Esche siliconiche

Le esche siliconiche sono esche morbide ad imitazione di un piccolo pesce, invertebrato o crostaceo realizzate in materiale morbido.

Spesso queste esche vengono aromatizzate per conferire un odore che ne aumenta il potere catturante. Diffidate però dalle esche siliconiche che hanno un’odore non naturale ed assimilabile a quello di un canotto economico, perché in questo caso l’odore dell’esca andrebbe a nostro sfavore.

Questa tipologia di esche viene utilizzata soprattutto per pescare la spigola, tuttavia può dare dei risultati ottimali anche con i serra o con i barracuda, o con altri predatori che però andranno a rovinare in maniera importante la nostra esca con la loro dentatura.

Anche le esche siliconiche possono essere divise in due grandi famiglie, ossia esche dotate di una codina mobile ed esche che ne sono sprovviste,

Le prime tenderanno a nuotare in maniera autonoma anche se recuperate dritte senza troppe jerkate e simuleranno principalmente un pesciolino. Le esche prive di codina dovranno invece essere mosse in maniera efficace per ottenere dei buoni risultati. Tuttavia queste ultime permettono di imitare non solo un pesce ma anche un’invertebrato, un crostaceo o altre prede che andranno a stimolare l’attacco da parte dei predatori.

Come regola generale le esche con la codina ( paddle) si utilizzano in tutte le condizioni di mare ma sono molto efficaci e stabili con mare mosso e in presenza di corrrente,

Le altre esche invece sono più efficaci con mare calmo e fondali alti poiché il loro nuoto più manovrato consente di attirare anche i predatori più svogliati! Invece con mare molto mosso hanno meno efficacia poiché emettono poche vibrazioni e non è possibile sfruttarne al meglio il movimento .Infatti la corrente e le onde vanno ad interferire con il loro nuoto.

Anche le esche siliconiche vengono prodotte in centinaia di modelli e di colori. Ma quali sono le esche migliori da scegliere?

Un’altro aspetto molto importante di questo tipo di esche è la montatura che può essere fatta in diversi modi, utilizzando una testina piombata oppure un amo offset.

Quale è la montatura corretta per innescare un esca siliconica e come realizzarla? Dipende dal tipo di fondale sul quale peschiamo e dal tipo di esca utilizzata….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *